Social Signal

Dimensioni: Le auto (con le misure) da record che ti faranno amare dalle donne

Altezza, lunghezza, larghezza e peso da primato, per auto rigorosamente di serie

Si sa … le donne amano gli uomini che ostentano oggetti di alto appeal. Le dimensioni dell’auto sono uno di questi fattori che ti faranno sembrare più appetibile dalle donne. E non stiamo parlando solo di dimensioni massime: ci sono vari record di dimensioni che portano queste auto a essere leader del settore (anche tu sarai leader con le donne se te ne potrai permettere una).

Dire di conoscere le auto riferendosi solo al Paese in cui si vive può essere limitante. Ogni continente ed ogni Stato ha un mercato a sé in cui vengono commercializzate auto di differente tipologia in base al target di riferimento. In ogni caso, in Italia, sebbene le “taglie” siano ben più “small” rispetto agli USA, ad esempio, c’è un listino generale molto variegato. In questo articolo, quindi, vi elenchiamo le “auto più”, quelle che in una certa categoria detengono il record sfidandosi tra centimetri e chili (diventa “ambìto” dalle donne, presentandoti a loro con una di esse … )

Le auto più…

La più lunga: Rolls-Royce Phantom Extended Wheelbase > 609 cm. Per poter parlare di primato è necessario rivolgersi al modello con il passo lungo, che offre 25 cm in più di spazio per le gambe dei passeggeri posteriori. Si sa, le Rolls sono macchine da autista quindi niente paura per il parcheggio, sarà qualcun altro per voi a preoccuparsi di trovare un hangar dove mettere più di 6 metri di automobile. Il prezzo dell’auto più lunga? Mezzo milione di euro.

Rolls-Royce Phantom

E’ il non plus ultra del lusso automobilistico, sinonimo stesso del marchio Rolls-Royce. Grazie ai quasi 6 metri di lunghezza e alle comode portiere posteriori controvento l’abitabilità e la facilità d’accesso diventano davvero “regali”. Il cambio automatico a 8 abbinato al classico V12 a iniezione diretta da 460 CV le donano una buona “verve”.
Per Chi
E’ per i ricchi, anzi i ricchissimi che possono acquistare un’auto che va oltre lo status symbol e costa come un appartamento.
Quale scegliere
Chi se la può permettere sa già se gli occorre una Phantom con carrozzeria normale o a passo lungo. Noi vi raccomandiamo solo l’assunzione di un’autista.

La più corta: smart fortwo > 270 cm. Ad essere onesti non è stato così complicato scovare l’auto più corta. smart è da sempre sinonimo di auto piccola, ma non per questo vuol dire che sia bassa o stretta. E infatti la silhouette della tedesca somiglia, senza offesa per gli smartisti, ad un cubo.

Smart fortwo coupé

Un nuovo frontale, più “tondeggiante” e spaziosa, è la nuova due posti della Casa tedesca. 1cm più corta e leggermente più bassa del modello precedente non ha problemi di parcheggio nelle grandi città
Per Chi
La citycar ideale per le grandi città, con un design giovane e fresco anche all’interno
Quale scegliere
Cinque i livelli di equipaggiamento fra cui scegliere: youngster, sport edition #1 (versione di lancio), passion, prime e proxy

La più alta: Mercedes Classe G 500 4×4² > 224 cm. La maggior parte dei parcheggi sotterranei, ad esempio dei centri commerciali, non supera i due metri di altezza. Insomma, se possedete una G “speciale” lasciate perdere le compere e buttatevi in off road, dove la G saprà sicuramente soddisfare la vostra voglia di guado.

Mercedes-Benz G 500 4×4²

Se la Classe G di Mercedes è un mito, la G 500 4×4² è la sublimazione della leggenda, una versione estrema mai vista prima che sfiora il concetto americano di Bigfoot per affrontare ogni tipo di asperità stradale, anche quelle impossibili per le altre fuoristrada. Il merito va alla luce da terra di 45 cm, la carreggiata allargata in maniera mostruosa con assali a portale e i tre differenziali bloccabili che agiscono su quattro ruote da 22″. Il tutto condito dal V8 4.0 turbo benzina da 422 CV.
Per Chi
La G 500 4×4² è per tutti quelli che non hanno voluto comprare la AMG 6×6, o per i nostalgici dell’Hummer, comunque appassionati di offroad o di auto estreme di grande impatto visivo e volumetrico.
Quale scegliere
Con un simile mostro stradale si può solo consigliare di scegliere un colore altrettanto esagerato, magari proprio il costosissimo Solarbeam o l’Aliengreen.

La più bassa: Lotus Elise > 112 cm. Per qualcuno entrare e uscire potrebbe significare una vera impresa. Un dettaglio su tutti che vi dia un metro di paragone per l’auto più bassa: il battitacco è più alto della vostra coscia stesa.

Lotus Elise

Piccola coupé-targa a due posti con motore centrale e telaio in alluminio. Nonostante i motori di derivazione Toyota non siano potenti in assoluto, riesce ad avere prestazioni eccezionali grazie al peso ridottissimo. La Elise sintetizza al meglio la filosofia Lotus: meglio meno chili che più cavalli. L’attuale è la seconda generazione ed è stata lanciata nel 2000
Per Chi
E’ una vettura di culto, diversa da tutte le altre: zero elettronica o servoassistenza, dimensioni ridotte, nessuna concessione al lusso. Più di ogni altra offre sensazioni vicine a quelle di una macchina da corsa. Vietata ad amanti del comfort e taglie forti…
Quale scegliere
Più divertente di così non si può. La “S” con motore 1.8 220 CV è il massimo, ma anche con le 1.6 da 136 CV il divertimento è assicurato

La più larga: Bentley Bentayga > 222 cm (inclusi gli specchietti). Vi è mai capitato di voler aprire la portiera del passeggero anteriore, prima che salga in auto, e farlo dalla propria postazione di guida? Ecco, con il SUV inglese è meglio non provarci. Stiamo parlando dell’auto più larga che lascia davvero poco spazio all’interno di una corsia stradale (275 cm di larghezza minima).

Bentley Bentayga

Il primo SUV nella storia del marchio di Crewe, nonché la prima vettura diesel con il marchio della B alata sulla calandra. La piattaforma MLB è la stessa dell’Audi Q7. La trazione è integrale permanente, gestita da differenziale centrale Torsen. Di certo non è un’auto da fuoristrada specialistico, ma si può avere in opzione la modalità di guida off-road. All’interno non mancano materiali e finiture di lusso oltre a dispositivi particolari come l’head-up display con visione notturna a infrarossi; l’hard-disk interno da 60 GB; il tablet da 10,2 pollici con connessione 4G; i sedili anteriori con 22 regolazioni (i posteriori con 18), massaggio, ventilazione e poggiapiedi; l’impianto audio da 18 altoparlanti e 1.950 watt
Per Chi
Per chi può permettersi e desidera un SUV ultra elegante ma anche ultra veloce. Nonostante i suoi 2.422 kg di massa, infatti, è in grado di raggiungere i 301 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi. Ovviamente non si deve dare troppa importanza ai consumi, che se nel ciclo misto si attestano a 12,8 L/100 km, in quello urbano precipitano a 19,2 L/100 km, praticamente poco più di 5 km con un litro
Quale scegliere
Per ora sappiamo che il cuore della Bentley Bentayga sarà un 6.0 W12 TSI biturbo, un propulsore in grado di erogare 608 CV tra 5.250 e 6.000 giri/min, ma soprattutto 900 Nm di coppia massima costanti da 1.250 a 4.500 giri/min. Se volete un optional davvero sfizioso c’è la possibilità di montare all’interno della plancia un orologio meccanico Mulliner Tourbillon by Breitling in oro massiccio realizzato su misura, da caricare periodicamente con un meccanismo ad alta precisione.

La più stretta: Citroen C-Zero – Mitsubishi i-MiEV – Peugeot iOn > 148 cm. Le tre sorelle elettriche detengono il primato di auto più stretta ed è sicuramente un vantaggio dato che si tratta di automobili concepite per la città, ma potrebbe essere anche un problema in termini di abitabilità dato che le tre sono omologate solo per quattro persone.

Citroen C-Zero

E’ una delle poche elettriche vendute in Italia da un marchio importante, basata sulla Mitsubishi i-MiEV. E’ rivoluzionaria anche nell’avere motore posteriore, 5 porte e 4 posti
Per Chi
Con un’autonomia dichiarata di 150 km si candida a perfetta cittadina, a patto di avere garage con presa per la ricarica elettrica
Quale scegliere
Unico optional la vernice metallizzata o perlata

 

 

Mitsubishi i-MiEV

E’ una delle prime vetture totalmente elettriche che sono arrivate sul mercato. E’ in pratica la versione elettrica dalla city car “i” con motore termico commercializzata in Giappone
Per Chi
Per i pionieri della mobilità elettrica. Perfetta in ambito cittadino, a patto di avere un posto auto dotato di presa elettrica
Quale scegliere
Guidare un’auto elettrica è sempre un piacere. E’ compatta e agile, ma c’è spazio sufficiente per quattro occupanti. Motore brillante

 

Peugeot iOn

L’elettrica della Casa del Leone è lunga 3,47 metri ed ha 5 porte e 4 posti, come la gemella Mitsubishi i-MiEV. L’autonomia delle batterie arriva a 150 km e la ricarica si fa in 6 ore
Per Chi
Le flotte aziendali sono il suo approdo elettivo, soprattutto quelle che si muovono in ambito urbano
Quale scegliere
La versione Access ha un listino interessante e quasi appetibile, sempre considerando che è un’elettrica pura

La più pesante: Mercedes Classe G 500 4×4² > 3.021 kg (a vuoto). L’ingorda tedesca si mangia due record, essendo a tutti gli effetti anche l’auto più pesante. Nessun’altra si avvicina a lei che, rispetto a qualsiasi altra G, è ingrassata di quasi 500 kg. Ultima nota: per la protagonista del peso, i chilogrammi massimi ammessi sono 3.490, quindi occhio a quando si riempie il bagagliaio.

 

La più leggera: Toyota Aygo > 855 kg. La “piuma” del gruppo, anche se di poco, ha superato anche tutte quelle auto sportive che del peso forma fanno un vanto. Una delle cittadine per eccellenza, l’auto più leggera, ha destato da sempre qualche perplessità soprattutto per la consistenza delle portiere.
Nota: I “record” si riferiscono alle auto di serie commercializzate in Italia.

Toyota Aygo 5 porte

La nuova citycar giapponese, riconoscibile dal frontale ad “X”, con un bagagliaio più grande e sistema multimediale x-touch, con display full color da 7 pollici, con il quale si possono controllare i sistemi di bordo, ed effettuare i collegamenti Mirror Link con gli Smartphone
Per Chi
Per i giovani, è totalmente personalizzabile nei dettagli esterni e interni
Quale scegliere
Provate l’allestimento x-clusiv con carrozzeria Midnight Black e dettagli Super Chrome

 


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER ESSERE AGGIORNATO SUI PROSSIMI ARTICOLI CHE PUBBLICHEREMO

Nome

Email

 

 

Social Signal

Leave a Response